Menu

Verso l’abrogazione della LIA

Verso l’abrogazione della LIA

14 marzo 2018 - Dopo solo due anni dalla sua introduzione la LIA ( Legge sulle Imprese Artigiane ) che stabiliva tutta una serie di regolamentazioni e costi per le imprese che intendevano lavorare nel Canton Ticino sarà abrogata. Il Consiglio di Stato della Confederazione Elvetica ha dato incarico il Dipartimento del Territorio di avviare le procedure necessarie per arrivare alla sua abrogazione dopo la pronuncia del Tribunale Cantonale Amministrativo (TRAM) che accogliendo due ricorsi ha stabilito che la LIA è lesiva sia della legge federale per il mercato interno cantonale che del principio di proporzionalità ed i correttivi per renderla compatibile sarebbero inefficaci e troppo costosi. La legge, anche se è stato avviato l’iter della sua abrogazione, è tuttora in vigore anche se i pagamenti erano già stati sospesi. Monitoreremo con attenzione gli sviluppi dell’iter legislativo. L’odierna decisione conferma la correttezza delle posizioni della CNA che aveva sempre sostenuto che la “LEGGE Antipadroncini” avesse in sé elementi di illegalità pur avendo sempre affermato che la regolamentazione del mercato fosse necessaria ad evitare situazioni di concorrenza sleale; le imprese che rispettano le norme a tutela di lavoro e sicurezza non devono essere ostacolate nello svolgimento della loro attività con appesantimenti burocratici e aumento dei costi ma devono essere costruite condizioni di reciprocità che consentano alle aziende corrette di poter lavorare in un mercato ampio nel rispetto delle regole della concorrenza leale.

Torna in alto
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom

Associazione

Servizi alle Imprese

Servizi al Cittadino

Unioni

Gruppi di Interesse

List with onlain bookmakersGBETTING