Elisa Borroni di Cremona vince il premio nazionale Maestri Gelatieri

elisa borroni premio maestro gelatiere

Si è svolta oggi, nella Gelato Arena di Sigep la premiazione dei Maestri Gelatieri CNA. Il premio, che era suddiviso in 4 categorie, premio alla Carriera, Giovane Imprenditore, Donna Imprenditrice e premio Innovazione, ha visto come vincitrice un’artigiana del gelato cremonese primo nella categoria Giovane Imprenditore: Elisa Borroni titolare della “GELATERIA SCIOGLILINGUA”.

Borroni, nella foto durante la premiazione (da sinistra Andrea Panchetti, presidente dei Panificatori e dolciari di CNA, Elisa Capelletti, funzionario di CNA Cremona Alimentare, Elisa Borroni, Carlotta Fabbri in rappresentanza della 5° generazione della Fabbri 1905 Spa, Gabriele Rotini, Responsabile Nazionale CNA Alimentare), vince un buono del valore di 1000 euro in prodotti Fabbri.

La storia di Elisa Borroni

Passione, si può chiamare così quella di Elisa. Mamma di tre figli ormai adolescenti, Elisa 45 anni, ha deciso di seguire la sua passione e aprire una gelateria in un piccolo paese in provincia di Cremona. Si definisce “gelatiera novella” perché sta muovendo i primi passi come sperimentatrice gelataia. Due anni di esercizio in una gelateria hanno contribuito a far crescere la sua passione e a farle capire la differenza tra gelaterie.

Una vera gelateria artigianale non utilizza preparati o scorciatoie di nessun genere, ma al contrario cerca di valorizzare le materie prime utilizzate non alterandone per quanto possibile il gusto.

SCIOGLILINGUA è un’azienda a conduzione familiare composta dal marito e sorella, che aiutano Elisa nelle preparazioni quotidiane e nella gestione della gelateria nel periodo estivo.

La gelateria di Elisa è differente!

Una gelateria quasi a km 0 perché vengono utilizzate materie prime della zona, della terra di Elisa ed eccellenze del territorio italiano, coinvolgendo aziende per creare collaborazioni finalizzate al raggiungimento di un prodotto sano e genuino, senza utilizzo di preparati chimici, cercando di sensibilizzare il mio cliente alla conoscenza della materia prima.

Latte delle vacche rosse Reggiane, uova a guscio bianco, zucchero da barbabietola, pasta di nocciole delle Langhe IGP, liquirizia purissima di Calabria…sono alcuni degli ingredienti base utilizzati per il gelato della Gelateria Scioglilingua, oltre alla frutta solo ed esclusivamente di stagione e prodotta da filiera controllata.

In stagione si possono trovare anche gusti ricercati prodotti con infusi di fiori, lavanda ed erbe mediche, che rendono profumato il gelato in totale naturalezza.

Spazio anche all’innovazione con il gelato gastronomico proposto in serate a tema con piatti dedicati in abbinamento a gelati dai gusti particolari: gelato al Gorgonzola, al Taleggio, alla Senape. E spazio anche a continue sperimentazioni come il sorbetto al basilico, burro e salvia, piuttosto che ” I gusti della Salute” creati con centrifugati di verdure .

Torna su
X