PEC non comunicata al Registro Imprese? In arrivo le sanzioni per le imprese

PEC non comunicata al Registro Imprese

PEC dell’impresa non comunicata al Registro Imprese? Sono in arrivo le sanzioni per le imprese inadempienti.

Tutte le imprese già iscritte al Registro delle imprese delle Camere di commercio, che non abbiano ancora comunicato il proprio domicilio digitale sotto forma di PEC, devono provvedere al più presto alla regolarizzazione tramite apposita pratica telematica al Registro delle Imprese.

Sanzioni per la PEC non comunicata al Registro imprese

La mancata comunicazione al Registro Imprese di una PEC valida e attiva comporterà, l’assegnazione d’ufficio di una PEC da parte della Camera di Commercio, valida però solo per il ricevimento delle comunicazioni, presso il cassetto digitale dell’imprenditore e contemporaneamente l’irrogazione di una sanzione amministrativa:

  • in misura raddoppiata per le società (cioè da 206,00 a 2.064,00 euro);
  • in misura triplicata per le imprese individuali (cioè da 30,00 a 1.548,00 euro).

La Camera di Commercio di Cremona è prossima al rilascio d’ufficio delle PEC alle imprese che ne sono prive e congiuntamente, procederà all’applicazione delle relative sanzioni.

Come controllare se la PEC è stata comunicata al Registro?

Si invita quindi a verificare la regolarità della PEC comunicata al Registro Imprese; a tal fine può essere utilizzato l’apposito sito domiciliodigitale.unioncamere.gov.it.

La tua PEC con la CNA.

CNA Cremona fin dal 2011, offre ai suoi soci e clienti, la possibilità di avere un indirizzo PEC a prezzi concorrenziali.
Per saperne di più contattaci qui

 

Torna su
X