Prosegue l’attività istituzionale del Presidente Marcello Parma

presidente cna cremona marcello parma

Il Presidente della CNA di Cremona Marcello Parma, prosegue il suo tour di incontri istituzionali con i diversi stakeholders del territorio.

“Ho fortemente voluto incontrare tutti i Presidenti delle Associazioni di Categoria – afferma il Presidente Parma – ma anche i Sindaci delle maggiori città della provincia e i Rappresentanti delle organizzazioni sindacali, perché credo sia importante tornare a parlare di persona, dopo i mesi difficili che hanno allontanato anche i rapporti umani. Credo inoltre sia importante trovare, con chiunque di loro, dei temi comuni da portare avanti nell’interesse economico e sociale del nostro territorio”.

Nelle settimane scorse si è infatti tenuto un proficuo incontro con il Sindaco di Crema Stefania Bonaldi, città riferimento del territorio cremasco nel quale la CNA sviluppa un’importante azione associativa e di servizio per le tante imprese attive in quel contesto, grazie anche alla presenza di una sede strutturata in via del macello.

“Tanti i temi in discussione che vedono coinvolte le nostre associazioni ai tavoli di confronto con le amministrazioni, ai Distretti urbani del commercio e dell’artigianato del territorio. In particolare poi, con il sindaco di Crema si è parlato dei progetti di sviluppo del sistema formativo e universitario presente a livello locale con le azioni che interesseranno il rilancio dell’Hub dell’innovazione di via Bramante, grazie ai percorsi ITS della cosmesi, di infermieristica e delle future azioni di sviluppo e di riqualificazione urbana di un pezzo importante della città che comprende anche il comparto dell’ex cascina Pierina.

Si è ribadito il ruolo strategico giocato da Rei – Reindustria&Innovazione non solo per Crema e il cremasco ma per tutto il territorio della provincia. Così come si sono affrontati i temi legati alle infrastrutture (completamento della SS. Paullese, il progetto del metro leggero, il superamento della barriera ferroviaria) e dell’ATS, l’associazione temporanea di scopo che gestirà lo sviluppo delle azioni inserite nel masterplan territoriale per il cui avvio si sta perdendo troppo tempo”. Sintonia di visione e di intenti si sono riscontrati sui tanti temi affrontati.

Sempre a Crema si poi svolto l’incontro con il Presidente della Fondazione San Domenico importante realtà culturale della città e del territorio, prof. Giuseppe Strada. Fondazione da anni sostenuta, in qualità di sponsor, dalla CNA di Cremona che proprio nelle ultime settimane del 2021 ha deciso di aderire come socio fondatore della Fondazione stessa, nominando inoltre nel consiglio di Amministrazione la collega Alessandra Ginelli. Un’azione fortemente voluta dal Presidente Parma e che dà la misura dell’interesse e del sostegno dell’Associazione alle primarie istituzioni culturali del territorio.

Alla fine del mese di ottobre è stata la volta dei vertici di Apindustria Confimi Cremona con la Presidente Sonia Cantarelli e il Direttore Paola Daina (sotto a sinistra) e del Sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongionvanni (Casalmaggiore altro territorio in cui opera attivamente la CNA grazie anche alla presenza di una sede fisica ed operativa).

Incontro di carattere più politico quello invece tenutosi presso la sede di Cremona con il consigliere regionale Matteo Piloni.

“Incontro molto positivo – commenta Parma – nel quale sono emersi parecchi spunti di riflessione e diverse idee per un’azione unitaria e condivisa nell’interesse del territorio e delle nostre imprese. Abbiamo affrontato interessi comuni alla nostra associazione e avvertendo sintonia tanto sul piano umano quanto su quello dei contenuti. Per esempio, per quanto riguarda i giovani, siamo del tutto concordi sul fatto che è necessario incrementare l’alternanza scuola-lavoro, l’orientamento e il costante rapporto con il mondo della formazione scolastica superiore ed universitaria. Il ricambio generazionale è sempre più difficile, ma senza questo c’è il rischio di perdere il ricco patrimonio di conoscenze e competenze accumulato nei decenni dai nostri artigiani e dalle nostre imprese».

Ultimo appuntamento prima della chiusura dell’anno si è invece tenuto in sede CNA Cremona e in occasione dell’incontro del Consiglio territoriale dell’associazione, con il Presidente Roberto Biloni e il Direttore Massimo De Bellis di Cremonafiere. Un’occasione ampia e partecipata di confronto con una delle realtà strategiche del territorio. Un momento di relazione utile per capire il piano di sviluppo e le prospettive del nostro ente fieristico.

Torna su
X