Le iniziative dei Pensionati della CNA

iniziative pensionati cna

La ripresa delle attività del gruppo CNA Pensionati Cremona, dopo quasi 3 anni pesantissimi di stop, è stata data ufficialmente dalla 12° edizione della mostra “Gli hobby non hanno età”. Un successo di pubblico e partecipazione, ha visto riempire lo spazio di Santa Maria della pietà per 3 giorni, dopo che l’11° edizione si era tenuta presso gli stessi locali nel 2018.

“La mostra degli hobby è un evento biennale – ci dice il Presidente di CNA Pensionati Cremona Nevio Mainardi –, la 12° edizione avrebbe dovuto svolgersi nel 2020, ma il covid ovviamente non l’ha reso possibile. Avevamo provato ad organizzarla nel 2021, purtroppo però c’erano ancora troppe complicazioni dovute alle restrizioni in atto per la pandemia e abbiamo dovuto abbandonare l’idea. Questa 12° edizione è molto significativa per noi e rappresenta davvero tanto, non solo perché sancisce la nostra ufficiale ripresa delle attività, ma anche perché ci ha dato la possibilità di stare ancora insieme, come avevamo sempre fatto negli anni scorsi. Uno stare insieme a cui avevamo dovuto rinunciare e che siamo felici di aver potuto ricominciare a fare”.

Molti visitatori ma anche molti espositori, tra vecchi e nuovi, hanno mostrato al pubblico Intervenuto, il loro saper fare, fatto di attività a volte dimenticate, a volte riscoperte, delle vere e proprie passioni che li hanno accompagnati per tutta una vita.

“Con la mostra “Gli hobby non hanno età” ci diamo naturalmente appuntamento al 2024 per la 13° edizione. – continua Mainardi – Ricominciare dopo 4 anni non è stato semplice, ma la voglia di riprenderci i nostri spazi è stata molto più forte di qualunque altro ostacolo che ci si è posto davanti. Un’iniziativa che abbiamo fortemente voluto realizzare e che dà “il via” a molte altre attività che abbiamo dovuto gioco-forza interrompere e che finalmente possiamo riprendere a fare”.

Il gruppo dei Pensionati della CNA è sempre stato un gruppo molto attivo in provincia e all’interno dell’Associazione.

“Stiamo allargando il nostro gruppo dirigente perché già da novembre introdurremo nuove attività che coinvolgeranno i pensionati ma non solo. – commenta il Presidente Nevio Mainardi – Innanzitutto partiranno una serie di corsi di formazione che riguarderanno i temi del digitale e della comunicazione. Il digitale è entrato prepotentemente nella vita di tutti noi, subendo un’accelerazione proprio durante la pandemia. Sentiamo l’esigenza di stare al passo coi tempi e imparare ad usarlo nel modo corretto. Nasce proprio da questa esigenza il percorso formativo a cui abbiamo pensato, ma sono sicuro che ci farà scoprire anche altri molti aspetti interessanti, legati ad esempio al mondo della comunicazione. Pensiamo solo al mondo dei social come è entrato nella nostra vita comune, conoscerlo ed usarlo nel modo corretto è importante anche solo per non cadere in truffe e raggiri che ormai si annidano ovunque”.

Presso l’associazione di via Lucchini è aperto due giorni a settimana lo sportello di CNA Pensionati, sportello che presto vedrà anche l’apertura presso la sede di Crema in via del Macello 21/d.

“Nel 2023, grazie al FPA, ovvero il Fondo per Progetti Associativi di CNA Lombardia, avremo la possibilità di investire sulla nostra presenza presso le sedi territoriali, così che, chi ne avesse bisogno può trovarci fisicamente disponibili. Anche se per telefono si possono risolvere tante cose e dare risposte a molte domande, niente è meglio che un bel “faccia a faccia”. Far sapere ai pensionati che “noi ci siamo” è per noi un punto di partenza importante per le nostre attività. Con il prossimo anno riprenderà anche il nostro programma di “gite culturali”. Ogni anno noi eravamo soliti organizzare almeno 4 appuntamenti domenicali che permettevano di trascorrere una giornata in allegria in giro per la nostra bella Italia. E’ un appuntamento che ci è mancato e che siamo felici di poter riprendere con l’anno che verrà. Allo stesso modo siamo molto contenti di poter riprendere a fare “informazione” organizzando appuntamenti e convegni dove si possano approfondire le tematiche di attualità. In passato abbiamo trattato temi importanti anche grazie alla collaborazione di Forze dell’ordine e Istituzioni. Vogliamo continuare a ricercare questa collaborazione, ampliandola il più possibile, per arrivare a dare ai nostri pensionati, ma non solo a loro, la migliore e maggiore informazione possibile. Abbiamo moltissime idee che ci frullano in testa e ci metteremo tutto il nostro impegno per poterle realizzare al meglio, affinché la nostra comunità possa avere dei reali benefici”.

Torna su
X